fbpx

Venezia e Milano: due Carnevali diversi

*Articolo tratto da scuolazoo.com

E’ tempo di Carnevale: ma quanti ‘carnevali’ esistono in Italia? Moltissimi. Scopriamo le novità del Carnevale a Venezia e a Milano.

Il Carnevale di Venezia è sicuramente una delle ricorrenze italiane più famose al mondo grazie ai numerosi eventi organizzati ogni anno, dal volo dell’angelo in Piazza San Marco al ballo in maschera. Tra costumi e maschere eleganti e raffinati, dietro cui nascondere la propria identità, sono tante anche le feste private e le manifestazioni pubbliche a tema da non perdere.

Le date del Carnevale a Venezia 2019
Tra febbraio e marzo vi aspettano ben 18 giorni di festeggiamenti. Maschere, animazione e grandi balli vi apriranno le porte di una Venezia d’altri tempi, acclamata ed invidiata in tutta Europa. Dall’apertura ufficiale, sabato 16 febbraio, al martedì grasso, il Carnevale a Venezia 2019 si prepara a coinvolgere ed incantare migliaia di persone.
Le date precise della festa vanno dal 16 febbraio al 5 marzo.

Gli eventi del Carnevale di Venezia 2019 sono tantissimi:

•al centro di Piazza San Marco verrà allestita una scenografica macchina teatrale denominata “Gran Teatro”, già vista nelle ultime edizioni: questa sarà fulcro del Carnevale e location per lo svolgimento di spettacoli ed esibizioni.

• sabato 23 febbraio ci sarà la Festa delle Marie dove 12 bellissime dame sfileranno per le vie della città.

domenica 24 febbraio 2019 l’emozionante Volo dell’Angelo aprirà i festeggiamenti in Piazza San Marco

Il tema del Carnevale di Venezia 2019 è stato deciso dal direttore artistico Marco Maccapani. Il tema è quello della Venezia del 1700 con una sorta di viaggio alla riscoperta dell’epoca d’oro della civiltà veneziana.

Per quanto riguarda poi le maschere classiche del Carnevale di Venezia non si possono non conoscere la Bauta, un travestimento completo di maschera, mantello e tricorno nero sul capo; la Gnaga una maschera con sembianze di gatto che usavano gli uomini quando si vestivano da donna e che completavano con un cesto sotto braccio; la Moretta che invece era il travestimento tipico delle donne diventando la maschera femminile eccellenza da indossare per Carnevale. La particolarità è che la maschera della Moretta non permetteva il dialogo perché per tenerla bisogna tenere in bocca un bottoncino che fissa la maschera al volto ma la rende muta.

CARNEVALE A MILANO

Sapevate che il Carnevale di Milano è diverso da tutti gli altri e si chiama Carnevale ambrosiano?

Quando le altre città italiane si avvieranno a celebrare la Quaresima, a Milano i festeggiamenti saranno appena entrati nel vivo: le celebrazioni seguono infatti un calendario diverso, quello di Sant’Ambrogio, santo protettore della città.

Che cos’è

A Milano la maggior parte delle diocesi non osserva il rito romano, bensì quello ambrosiano. Secondo questo calendario, a differenza di quello che si segue nelle altre parti d’Italia, la Quaresima ha inizio la domenica successiva al Mercoledì delle ceneri. Per questo motivo, il giorno dedicato ai festeggiamenti del Carnevale è il sabato anziché il martedì. Ma quando ha avuto origine questa tradizione? Secondo la leggenda, sarebbe stato lo stesso Sant’Ambrogio a chiedere alla popolazione della città lombarda di attendere il suo ritorno da un pellegrinaggio per dare inizio alle celebrazioni della Quaresima. Altre versioni, invece, parlano di un ritardo nelle celebrazioni quaresimali dovuto a guerre, carestie o pestilenze. Comunque siano andate le cose, la tradizione è decisamente sopravvissuta nel tempo!

Se avete intenzione di celebrare il Carnevale Ambrosiano quest’anno, abbinate ad una mimosa coriandoli e stelle filanti, perché il Sabato Grasso, giorno clou dell’evento, cadrà il 9 marzo. Una doppia festa quindi, per celebrare sia la giornata internazionale della donna che il Carnevale meneghino. Come ogni anno, la manifestazione sarà ispirata ad un tema tradizionale della città meneghina, che non è stato tuttavia reso ancora noto. Per quanto riguarda il programma invece, vi attendono 3 giorni di feste e sfilate, che culmineranno nel grande corteo storico del sabato pomeriggio. Nel centro di Milano, sfileranno maschere, giocolieri e carri. In serata invece ci sarà uno spettacolo in piazza Duomo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questions? Please fill out the form below and we’ll get right back to you!

© 2016 ScuolaScuola | All rights reserved